Jannik Sinner: come gli sponsor gli riempiono le tasche

Jannik Sinner: come gli sponsor gli riempiono le tasche

by Lara Mattioli, Socia di JEBO

Il nuovo fenomeno del tennis italiano, Jannik Sinner, ha lasciato tutti a bocca aperta con le sue ultime vittorie in Coppa Davis e all’Australian Open.

A questo punto tutti si sono domandati quanto il tennista guadagnasse dalle sue vincite. La risposta è la seguente: il premio per il primo posto in Coppa Davis è stato di 3,6 milioni di euro, divisi fra Sinner, Arnaldi, Sonego, Musetti e Bolelli, mentre l’Australian Open ha premiato Jannik Sinner per un ammontare di circa 2 milioni di euro.

Jannik Sinner con il premio dell'Australian Open, articolo con gli sponsor

Tuttavia per l’altoatesino, il maggior numero di entrate non deriva dai tornei, ma dalle sponsorizzazioni.

Ogni anno i brand fanno a gara per aggiudicarsi il giocatore migliore, la sponsorizzazione più vantaggiosa ed effettivamente non hanno tutti i torti! Gli atleti di alto livello sono celebrità, influenti quanto una star del cinema o della musica: il pubblico li considera dei modelli e tende ad imitarne il modo di truccarsi, di vestirsi o perfino il modo di atteggiarsi. Si pensi a quando, grazie a Madonna, è esploso il trend dei pantaloni a vita bassa o a come Kim Kardashian abbia reso il contouring una delle basi del Make-up!

Naturalmente Jannik Sinner con la sua popolarità in continua crescita ha attratto molti sponsor. Tra le aziende che lo supportano si annoverano Lavazza, Fastweb, Rolex, Alfa Romeo, Parmigiano Reggiano, Technogym, Panini e Intesa Sanpaolo. Una menzione speciale merita lo sponsor Gucci, al quale Sinner ha fatto molta pubblicità entrando in campo con il suo borsone firmato.

Jannik Sinner con un borsone dello sponsor Gucci in campo

Il valore di questi contratti? Attorno ai 5 milioni a stagione. Senza parlare di quello firmato con Nike nel 2022 di 150 milioni di euro, che prevede 15 milioni all’anno.

L’atleta dunque ci guadagna cifre ingenti, ma perché le imprese sono disposte a pagare così tanti soldi? È veramente così efficace l’influencer marketing?

Uno studio dell’Università della Pennsylvania dice di . È infatti dimostrato che il consumatore è più veloce e deciso nel processo di scelta dei prodotti di brand che sono appoggiati da celebrità rispetto a quelli che non lo sono. Si tratta di un meccanismo  psicologico: la marca che si presenta con un viso conosciuto dà, proprio come il personaggio pubblico, una sensazione di familiarità, affidabilità e stabilità. L’influencer può dunque, come dice il nome stesso, influenzare le azioni dei consumatori e l’immagine del marchio all’esterno. 

I marketer lo sanno e si comportano di conseguenza. Nel 2022 più del 75% dei brand avevano un budget dedicato solamente all’influencer marketing mentre più dell’85% intendono riservarglielo nel 2024.

Questi dati dimostrano che le sponsorizzazioni sono una modalità di comunicazione di cui le aziende non possono più fare a meno. E quindi, se non l’avete già fatto, ricordatevi di aggiungerle alle vostre strategie di marketing!

Lara Mattioli

Concludiamo augurando una buona stagione a Jannik Sinner e alla nazionale di tennis italiana. E se siete interessati a saperne di più sull’influencer marketing, fatecelo sapere nei commenti!

Make. Lead. Inspire.

JEBO

Jannik Sinner: how sponsors fill his pockets

The new phenomenon of Italian tennis, Jannik Sinner, has left everyone speechless with his recent victories in the Davis Cup and the Australian Open.

At this point, everyone has wondered how much the tennis player earned from his wins. The answer is as follows: the prize for first place in the Davis Cup was 3.6 million euros, divided among Sinner, Arnaldi, Sonego, Musetti, and Bolelli, while the Australian Open awarded Jannik Sinner with approximately 2 million euros.

Jannik Sinner con il premio dell'Australian Open, articolo con gli sponsor

However, for the Alto Adige player, the highest number of earnings does not come from tournaments, but from sponsorships.

Every year brands compete to secure the best player, the most advantageous sponsorship, and they are actually right! High-level athletes are celebrities, as influential as a movie or music star: the public considers them role models and tends to imitate their way of doing makeup, dressing or even their attitude. Think about when, thanks to Madonna, the low-rise pants trend exploded or how Kim Kardashian made contouring one of the basics of Make-up!

Naturally, Jannik Sinner with his steadily growing popularity has attracted many sponsors. Among the companies supporting him are Lavazza, Fastweb, Rolex, Alfa Romeo, Parmigiano Reggiano, Technogym, Panini, and Intesa Sanpaolo. A special mention goes to the sponsor Gucci, to which Sinner has done a lot of advertising by entering the court with his branded bag.

Jannik Sinner con un borsone dello sponsor Gucci in campo

The value of these contracts? Around 5 million per season. Not to mention the one signed with Nike in 2022 for 150 million euros, which includes 15 million per year. 

The athlete therefore earns substantial amounts, but why are companies willing to pay so much money? Is influencer marketing really that effective?

A study from the University of Pennsylvania says yes. It is indeed proven that consumers are quicker and more decisive in choosing products from brands endorsed by celebrities compared to those that are not. This is a psychological mechanism: the brand that presents itself with a familiar face gives, just like the public figure, a sense of familiarity, reliability, and stability. The influencer can therefore, as the name suggests, influence the actions of consumers and the brand’s image externally.

Marketers know this and act accordingly. In 2022, more than 75% of brands had a dedicated budget solely for influencer marketing, while more than 85% intend to do so in 2024.

These data demonstrate that sponsorships are a communication method that companies can no longer do without. So, if you haven’t already, remember to add them to your marketing strategies!

Lara Mattioli

We conclude by wishing a great season to Jannik Sinner and the Italian tennis national team. And if you are interested in learning more about influencer marketing, let us know in the comments!

Make. Lead. Inspire.

JEBO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *